RINNOVO CERTIFICATI MEDICI

Il Regolamento Associativo (art.40 comma 3 lettera s) prevede, per gli associati, l’obbligo di “consegnare al proprio Organo Tecnico l’originale del certificato di idoneità prescritto dalle vigenti norme sanitarie e con validità annuale per l’esercizio dell’attività sportiva agonistica o non agonistica, a seconda dell’inquadramento tecnico” inoltre, in caso di impiego tecnico presso l’OTS o OTR di arbitri, assistenti ed osservatori, inquadrati in altri Organi Tecnici, l’associato deve consegnare loro copia di detto certificato. In particolare, per svolgere la funzione di Arbitro Effettivo o di Assistente Arbitrale in gare di calcio a 11 calcio a 5, gli associati devono presentare il certificato di idoneità alla pratica sportiva agonistica, rilasciato da apposite strutture, mentre per svolgere esclusivamente la funzione di Osservatore Arbitrale (compresi gli Organi Tecnici), è sufficiente un certificato di idoneità alla pratica sportiva non agonistica, rilasciato dal proprio medico curante.

Eventuali scoperture nella consecuzione temporale, non adeguatamente motivate, espongono l’associato inadempiente ai provvedimenti disciplinari previsti dall’art.54 del Regolamento A.I.A.; inoltre, l’omessa consegna all’organo tecnico di appartenenza del certificato medico di idoneità, entro due mesi dalla richiesta scritta, comporta l’assunzione del provvedimento disciplinare del Ritiro Tessera, ai sensi dell’art. 8 comma 1 lettera e delle Norme di Disciplina.

Il certificato di idoneità alla pratica sportiva agonistica, può essere rilasciato solo dagli ambulatori autorizzati dal Comune nel quale operano, ed accreditati dalla Regione Toscana.
Sul sito della Regione Toscana è possibile consultare l'elenco completo delle strutture autorizzate.